Grecia Alberghi: Grecia, isole greche, viaggio

Skiathos Storia



Scegliere una destinazione




Skiathos Storia, Grecia: Informazioni sulla storia di Skiathos, Sporadi

 

 

Skiathos è stata sempre chiamata con lo stesso nome dal periodo pre-ellenico; si suppone che questo nome sia stato dato all’isola dai Pelagi, i suoi primi abitanti, impressionati dalle enormi ombre (skia in greco) dei numerosi alberi che coprivano l’isola.

Dioniso era il dio adorato nell’isola e il suo culto era ‘Skianthos’.

Dopo i suoi primi colonizzatori
 
Nel 197 a.C., Skiathos riconquistò la sua democrazia. I Romani presero posseso della Grecia nel 146°.C., ma concessero alcune libertà agli abitanti di Skiathos che vivevano in pace sotto l’oblio romano.

Nell’88 a.C., il re del Pontos, Mitriade VI o bruciò e distrusse Skiathos nella sua guerra contro i Romani. Nel 42 a.C., Skiathos andò sotto la dominazione degli Ateniesi.
 
Nel 1538, il pirata turco Barbarossa catturò Skiathos che era sotto la dominazione ottomana.

Durante i primi anni del XIX o secolo gli abitanti di Skopelos cominciarono a sviluppare la costruzione navale nella quale superarono loro stessi. La guerra d’Indipendenza li trovò ben preparati e gli abitanti dell’isola presero parte a molte azioni rivoluzionarie contro i Turchi.
 
Skiathos fu abitata dai Cretesi e poi dai Micenei, che avevano occupato anche le altre Sporadi.

La fertilità e la posizione strategica dell’isola attrasse molti invasori.

Nel VII o-VI o secolo a.C., gli abitanti di Chalkis oggi (Halkida), nell’Eubea (Evia) colonizzarono Skiathos; le coltivazioni dei vigneti e degli uliveti per cui l’isola è ora famosa, fu cominciata da questi.

Gli abitanti di Chalkis inoltre crearono la prima città fortificata a Skiathos.

Skiathos Storia:  Di più sulle isole Sporadi,Skiathos ha una ricca storia

Durante le guerre persiane, Skiathos aiutò gli Ateniesi e il suo porto fu usato come base per la flotta. Nel 478 a.C., la lega Delica Ateniese accolse Skiathos come membro. Dopo le guerre del Peloponneso (404a.C.) Skiathos divenne ufficialmente autonoma e indipendente.

Gli spartani cercarono di violare questo e di rioccupare l’isola ma gli abitanti, aiutati dagli Ateniesi, fecero in modo di cacciarli via e di stabilire pace e prospera economia nella loro isola per 40 anni.

Gli anni di prosperità finirono per Skiathos quando gli Ateniesi trasformarono l’isola in una base militare contro Filippo II di Macedonia.

Quando i Macedoni presero Skiathos, istallarono un tiranno in questa isola dove la democrazia ritornò solo nel 341 a.C.

Dopo la morte di Alessandro Magno, una successione di capi seguì in tutta la Grecia e a Skiathos, durante la quale gli abitanti dell’isola soffrirono duramente.
 
Le razzie dei numerosi pirati devastarono l’isola durante questi anni. Dopo il 221 d.C., Skiathos ritornò sotto l’autorità dei Romani.

Durante questo periodo le città dell’isola aumentarono e si svilupparono.

Nel 325 d.C., affiorò il cristianesimo a Skiathos e la prima chiesa dedicata alla Sacra Trinità fu costruita nel 530.


Durante il periodo bizantino, Skiathos fece parte della provincia della Tessaglia e il suo vescovo appartenne alla Metropoli di Larissa.

Nel VII o secolo, i pirati Saraceni devastarono le isole del Mare Egeo e Skiathos non sfuggì al massacro.

Nel 1204 i Crociati presero i territori dell’impero bizantino come anche le isole dell’Egeo e Skiathos che diedero poi ai Veneziani.

Skiathos, come anche Skopelos, fu dominata dai fratelli Ghisi, con l’aiuto di Marco Sanudo (Naxos) contro coloro che avrebbero combattuto in seguito.

I fratelli Veneziani costruirono un castello a Skiathos conosciuto oggi come Burzi, situato nel porto principale.

I Ghisi rimasero dominatori di Skiathos fino al 1276.

In seguito altri Veneziani presero l’isola che fu sotto la loro autorità fino alla caduta di Costantinopoli nel 1453. Gli abitanti di Skiathos chiesero ai Veneziani di rimanere nella loro isola per evitare la dominazione Turca, che ebbero fino al 1538.
 
Kleftes (briganti rivoluzionari) e Armatoli (milizia locale) cercarono rifugio a Skiathos, tra questi vi era il famoso eroe rivoluzionario Kolokotronis; l’isola fu membro attivo della Filiki Eteria (Organizzazione segreta rivoluzionaria) e divenne libera nel 1830 come il resto della Grecia.

Dopo l’insurrezione, la città di Kastro fu abbandonata e gli abitanti di Skiathos si spostarono verso il porto dove la città si sviluppava.


Cominciò di nuovo la costruzione delle barche.

La città di Skiathos fu danneggiata fortemente dalle bombe tedesche durante l’occupazione Nazista in Grecia.

Il 14 settembre del 1943 i Nazisti affondarono un sottomarino annegando gli eroi di Skiathos e il 23 agosto 1944 bruciarono l’isola e uccisero sette giovani di Skiathos; queste date sono commemorate oggi e rappresentano date importanti per la storia dell’isola.

Negli anni dell’occupazione Nazista, Kastro diventò un rifugio per i rivoluzionari greci, inglesi, australiani e neozelandesi.

Dopo la guerra, l’economia e la vita sociale di Skiathos si è sviluppata rapidamente.
 
 
Foto di Skiathos
Questa sezione fornisce una grande ed unica rassegna di foto creata dal nostro fotografo. Ci sono foto delle spiagge verdi e blu, dei paesaggi, dei villaggi ed altro…



Più info
Chiese di Skiathos
Il monastero di Evanghelistria unicamente decorato, la cattedrale con i suoi differenti stili architettonici e le numerose e piccole chiese tradizionali sono diffuse a Skiathos e aspettano di essere visitate...


Più info
Storia di Skiathos
Skiathos è stata sempre chiamata così fin dal periodo pre-Ellenico; si suppone che questo nome sia stato dato all’isola dai Pelasgi, impressionati dalle ombre (SKIA) di numerosi alberi che coprivano l’isola...

Più info
Spiagge di Skiathos
L’isola è famosa per le belle spiagge che adornano la sua fascia costiera. Le numerose spiagge a Skiathos sono lunghe ed hanno sabbia dorata e acque cristalline.



Più info
Musei di Shiathos
Questo è il solo museo di Skiathos, situato nel cuore del capoluogo.Il museo era la casa del monaco greco, poeta e scrittore Alexandros Papadiamantis nel XIX o secolo.



Più info
Architettura di Skiathos
La semplice e funzionale architettura tradizionale di Skiathos è completamente differente dall’architettura tradizionale Cicladica usualmente identificata con le isole greche; le case di Skiathos hanno tre parti...

Più info
  Grecia > Sporadi > Skiathos Grecia > Skiathos Storia pagina in alto
 
: Creation and Copyright by GREEKA & Photography by 360.GR