Grecia Alberghi: Grecia, isole greche, viaggio

Zakinthos Storia



Scegliere una destinazione




Zakinthos Storia, Grecia: Informazioni sulla storia di Zakinthos, Ioniche

 
Fin dall’era Neolitica, Zante fu sede di scavi archeologici.

Il famoso poeta scrittore, Omero, il primo che menzionò l’isola nelle sue opere, l’Iliade e l’Odissea, disse che il primo abitante di Zacinto fu il figlio del re Dardanos di Troia, chiamato Zacintos con i suoi uomini, e scrisse che essi erano venuti sull’isola intorno al 1600-1500 a.C.

L’isola fu conquistata dal re Arkisios di Cefalonia.
 
Dopo le guerre macedoni, Zante andò sotto il dominio macedone e poi sotto quello romano; quest’ ultima dominazione segnò la storia dell’isola. All’inizio della dominazione romana, un proconsole amministrò l’isola,

Zakinthos Storia:  Di più sulle isole Ioniche,Zakinthos ha una ricca storia
 
Durante il XV o secolo, quando il resto della Grecia era sotto la dominazione turca, le isole ioniche erano ancora sotto i veneziani, che stabilirono un forte, aristocratico e oligarchico sistema politico.

Nel 1797 i repubblicani francesi, giunsero sull’isola promettendo il cambio del sistema sociale, economico e politico ma tutto fu inutile perchè l’oligarchia fu ristabilita quando i russi e i turchi conquistarono l’isola .
 

Il famoso Ulisse di Itaca (Odisseas in greco) fu il successivo re che conquistò l’isola.

Dopo un trattato, si stabilì Zante stato indipendente e democratico, il primo nella zona ellenica, e rimase tale per più di 650 anni.

Poichè l’isola si trovava in una posizione strategica e la sua terra era molto fertile, i suoi abitanti diventarono ricchi e fondarono molte colonie a Creta, Paros, nelle isole Cicladi e infine in Spagna.

Nel V o secolo, durante le guerre persiane, Zante rimase neutrale e, durante la guerra del Peloponneso l’isola partecipò all’allenza degli Ateniesi.

Quando l’Alleanza si sciolse, dopo la sconfitta degli Ateniesi nella spedizione contro la Sicilia, Zante finì sotto il dominio dei Lacedemoni, che stabilirono un’ oligarchia sull’isola: cosi’ finì la democrazia; ma gli abitanti di Zante si rivoltarono e restaurarono il loro sistema politico democratico.
 
seguendo le leggi romane; poi Zante ottenne un pò di autonomia ma dovette pagare una tassa annuale ai romani e mandare soldati alla legione romana.


Gli isolani ebbero l’opportunità di stabilire le proprie leggi ed ebbero la propria municipalità, parlamento e moneta.

Per Zante e i suoi abitanti, il periodo romano fu di grande sviluppo, materiale e culturale.

Intorno al 34 d.C., la cristianità arrivò sull’isola e divenne dominante nella seconda metà del terzo secolo d.C.,durante l’impero bizantino creato da Costantino.


Poi, l’isola di Zante, con le altre isole ioniche, successivamente finì sotto i domini veneziano e franco e poi sotto il dominio del re di Napoli e del principe di Firenze.
 
I francesi riuscirono a conquistare di nuovo Zacinto e il resto delle isole Ioniche seguiti dagli inglesi, che rimasero sull’isola dal 1814 al 1864;


durante la loro dominazione, gli inglesi modernizzarono e svilupparono l’amministrazione e i lavori pubblici sull’isola.

Zacinto, anche se riuscì a sfuggire al dominio ottomano, insieme al resto delle isole ioniche, aiutò il resto della Grecia ad organizzare e ottenere l’insurrezione e l’indipendenza dai turchi.

Zacinto e il resto delle isole ioniche si unì poi al resto del nuovo stato indipendente Greco, nel 21 maggio del 1864.
         
   
 
  Grecia > Ioniche > Zakinthos Grecia > Zakinthos Storia pagina in alto
 
: Creation and Copyright by GREEKA & Photography by 360.GR