Grecia Storia:Grecia Antica

La Grecia nei Tempi Antichi: Una breve descrizione della Grecia Antica

 

Il sorgere delle Citta-Stato

Grecia Antica: Informazioni e descrizioni della Grecia nei tempi antichi
Nell’VIIIo secolo a.C., il dominio dei Dori declino e gli stati cominciarono a riemergere.

Due porti, Argos e Korintos cominciarono a fiorire, iniziarono scambi con il vicino oriente e una produzione locale. Emerse una ricca elite. Questi due porti erano specializzati nella manufattura dei prodotti lussuosi.

Negli scambi coi Fenici, adottarono il loro alfabeto ed altre novita che accelerarono i cambiamenti nella civilta greca. Molte colonie greche che erano basate sugli scambi di metallo furono fondate in tutto il bacino del Mediterraneo e il mar Nero e pian piano cominciarono a stabilirsi la cultura greca e la forza militare.

In seguito per trovare terra in piu per l’agricoltura, Korinto, mando dei coloni a Corfu e in Sicilia. Furono fondate piu di 150 colonie. Questo periodo e caratterizzato da una crescita delle citta-stato, la “Polis”. Le due piu importanti citta stato che cominciarono a svilupparsi furono Sparta e Atene. Sparta fu la prima citta ad organizzarsi con una rigida struttura sociale ed un governo nel quale era inclusa un’assemblea che rappresentava tutti i cittadini. Nel frattempo apparve una polis piu grande, Atene nella quale erano incluse molte altre regioni dell’Attica.

Il sistema sociale di Atene era basato piu sulla ricchezza che sull’aristocrazia. In modi diversi Sparta e Atene includevano i loro cittadini nei loro sistemi politici.

Durante questo periodo le relazioni interne dello stato cominciarono ad espandersi da un punto di vista economico politico e religioso. Durante i festival religiosi o atletici come i giochi olimpici, si stabili fra le citta stato una ramificazione politica e i greci svilupparono un senso di identita comune e si riferivano a loro stessi come ellines. Ancient Greece: Brief description of Greece during the ancient period

Tutti gli stranieri venivano chiamati barbari. Nel VIo secolo l’impero greco fu sotto le minacce dell’impero persiano, sotto il re Serse che voleva invadere la Grecia. La lega ellenica, capeggiata da Atene o Sparta decisamente sconfisse i Persiani nelle battaglie di Salamina e Platea. Cio risulta dalle guerre persiane e fu di grande importanza perche fu dimostrato che dopo secoli di commercio e relazioni culturali il mondo si distinse tra l’impero Greco ed il vicino oriente includendo i Fenici, la Lidia, l’Egitto ed altre culture.

Poi Sparta lascio la lega ellenica e Atene prese il controllo totale della lega con Temestocle e Kimon. La nuova alleanza creata prese il nome di lega Delica.

Comincio a crearsi cosi una forza militare che usava contributi economici degli stati membri, dall’altro lato il suo avversario Sparta capeggio la lega del Peloponneso


Il Periodo Classico

Ancient Greece: Brief description of Greece during the ancient periodDal VI o al IV o secolo, Atene fu la predominante potenza nel Mediterraneo.

La lega Ateniese era composto da 172 stati che pagavano i contributi, inoltre controllava totalmente l’Egeo.

L’enorme ricchezza permise ad Atene di fiorire in termini di arte, architettura, letteratura, filosofia e politica la quale, e ancora ora fonte di ispirazione in tutto il mondo. Fino all’ inizio del VI o secolo, Atene veniva governata da aristocratici e generali.

La posizione dei cittadini nella gerarchia dipendeva dalla loro richezza. I poveri non avevano diritti fino a quando Solone legislatore e poeta, introdusse la democrazia dichiarando l’uguaglianza di tutti i liberi cittadini atenesi (distinguendoli dagli schiavi e dagli apolitici) e abolendo le leggi che davano privilegi ereditari.

Pericle, che governo nel 461 a.C., stabili la democrazia e costrui grandi monumenti architettonici, incluso anche il Partenone, per impiegare lavoratori e per mostrare la magnificenza di Atene. Questo periodo fu cosiderato il Periodo d’Oro della civilta greca. Molti stati si sentirono minacciati dallo sviluppo di Atene.

Una di queste citta fu Sparta. Le loro differenze portarono alle guerre del Peloponneso, la guerra piu lunga dell’ antichita. Gli Atenesi furono sconfitti e questa fu la fine del periodo Classico

Il Periodo Macedone

Durante le guerre del Peloponneso, sorgeva in Macedonia un nuovo potere politico. I Macedoni erano una civilta che parlava un altro tipo di greco, con diversi tradizioni e organizzazione sociale.

Il sistema politico e sociale macedone era totalmente diverso da quello delle polis. Era organizzato in modo che un capo concentrasse tutto il potere.

La Macedonia divento velocemente un impero e conquisto con re Filippo II, un numero di citta-stato fra cui anche Atene e Tebe nel 338.

Il re Filippo fu assassinato e il compito di espandere l’impero fu dato a suo figlio Alessandro Magno, studente del famoso filosofo Greco Aristotele. Quando suo padre mori, il ventiduenne Alessandro divenne re.

Creo l’impero piu grande mai esistito. Dopo aver conquistato tutte le citta-stato della Grecia, invase l’Asia Minore con 30.000 soldati.

Prima di morire all’eta di 33 anni forse per malaria, Alessandro Magno aveva conquistato l’intero impero persiano, l’Egitto e la Mesopotamia, l’Afganistan e alcune parti dell’ India. Dopo la morte di Alessandro Magno, l’impero macedone si disgrego e si divise in molte parti: l’Antigonide in Macedonia, la Seleucide nell’ Asia Minore, la Siria, la Persia e i Tolemei in Egitto.

Apparvero nuove monarchie autonome che dominavano con molta difficolta e anche Atene perse tutto il suo potere politico.

Il concetto ‘polis’ spari e gli cominciarono ad apparire stati piu grandi.

La lingua greca leggermente trasformata (greco-alessandrino) rimase la lingua ufficiale del commercio, dell’ amministrazione e della letteratura.

<< Storia della Grecia ::

Collegamenti ESTERNI:
Grecia Antica
Grecia Antica